venerdì 8 giugno 2012

Outfit Black and Orange per una serata con Gabry


Adesso che la bella stagione è arrivata, è piacevole girare di sera per le vie di Bologna, chiacchierando del più e del meno, ridendo e scherzando.

Per fare quattro passi con il mio Gabry sotto i portici di Bologna ho scelto questa combinazione: nero più arancione. Nere sono le immancabili ballerine in pelle, il giubbotto leggero, la borsa in ecopelle e i pinocchietti di cotone.
Ho un sacco di pinocchietti, per una questione, diciamo pure strategica, non ci devo fare l'orlo....va bene lo ammetto sinceramente, non so cucire, ma a tutto c'è rimedio ed Enrica è riuscita pure a convincermi ad iscrivermi ad corso di cucito tenuto da una stilista russa, lunedì sarà la nostra prima lezione. Non si può mai sapere, magari in futuro divento così brava che riescirò a creare concretamente i vestiti che ho in testa.


Le uniche note di colore sono date dalla maglia arancione e dagli accessori.
In questo periodo sono particolarmente attratta dai colori forti: rosso, arancione, turchese, verde smeraldo, giallo. Mi ricordano la mia infanzia, da bambina indossavo sempre vestiti molto colorati e il mio vestito preferito era, neanche a farlo apposta, arancione. Quindi per me vestire colorato significa anche tornare un pò ai bei ricordi di quando ero bambina.
Alle giornate passate in campagna con mia nonna.


Per gli accessori ho scelto: un ciondolo in argento e lapislazzuli, catena sempre in argento, e un bracciale etnico proveniente dall'Afganistan, sempre in argento e lapislazzuli.


I gioielli etnici li ho presi da Altri Mondi - Via De' Castagnoli 6/A, Bologna.
Il titolare è un signore molto simpatico, e il laboratorio che dirige è specializzato, oltre che nell'importazione di gioielli etnici, anche nella lavorazione delle pietre dure e dell'argento.