martedì 3 luglio 2012

La savana ruggisce ancora!




Se esiste un leit motiv che rappresenta una costante nel mondo della moda estiva, quello è il tema dell’Africa.

Si può quindi dire che l’Africa non passa mai di moda: i colori e i temi del continente più antico continuano ad influenzare gli stilisti europei e americani.

Uno dei primi a subirne il fascino è stato Yves Saint Laurent, che negli anni ’60 lanciò la sahariana, diventata nel corso degli anni un vero e proprio classico del guardaroba maschile, poi passato anche a quello femminile.




Lo stile coloniale, nato appunto proprio in Africa nell’Ottocento, era l’abbigliamento perfetto per il clima africano, caldo di giorno e fresco di sera, indossato dagli europei che vi si erano trasferiti.
Questo abbigliamento caratterizzato dai colori caldi delle savane, dove predominano i beige, le terre bruciate, il crema e il kaki, nella seconda metà del Novecento si è trasferito sulle passerelle più famose e film come Mogambo o La mia Africa lo hanno reso noto anche a chi è allergico al fashion system.




Se volete rendere particolare anche l’outfit estivo più tranquillo, il mio consiglio è quello di puntare sugli accessori : bracciali, collane etniche, oppure maxi bag.

Questa borsa in pelle, lavorata a mano e con chiusura in osso, l’ho comprata al mercatino delle pulci di Bruxelles, nel quartiere Marolles.
Il mercatino delle pulci si svolge ogni domenica mattina con qualsiasi tempo. Ci si può trovare di tutto: anticaglie, modernariato, pezzi di antiquariato di valore. Come tutti i mercatini occorre avere l’occhio allenato per riuscire a fare dei veri buoni affari.



Tra le varie bancarelle ce ne era una di borse etniche gestita da simpatici ragazzi congolesi plurilingue, così tra battute in francese, spagnolo e italiano, sono riuscita a strappare dietro contrattazione (regola generale dei mercatini, sempre contrattare!) questa borsa dallo stile molto selvaggio.

Essendo già di suo un pezzo “importante” è giusto che sia la protagonista principale, perciò preferisco indossarla sempre senza bracciali, collane, se proprio non voglio rinunciare agli orecchini, allora devono essere minimal.