sabato 8 settembre 2012

Faenza e la mostra-mercato Argillà


Ciao a tutti, torno ad aggiornare il mio blog dopo l'interruzione estiva dovuta alle vacanze.
Il tempo oramai è cambiato e il soffocante caldo estivo è stato scacciato dalle prime piogge settembrine. Sta per iniziare una delle stagioni che amo di più per i colori di cui è regina: l'Autunno!




Autunno tempo di sagre sull'appennino e di visite ai Paesi dei dintorni.
La settimana scorsa mi sono fermata con Gabriele a Faenza, deliziosa città che conosco bene, in quanto per parte di padre sono faentina!





Le strade e l'atmosfera di Faenza fanno parte della mia infanzia e le porto nel cuore, anche se sono diventata bolognese di adozione.



Faenza è famosa nel mondo per le sue ceramiche, assolutamente da visitare il MIC- Museo Internazionale delle Ceramiche , io e Gabry ci abbiamo passato un intero pomeriggio!



E da non perdere Argillà, mostra mercato delle maioliche.
Quest'anno Argillà si è tenuta dal 31 agosto fino al 2 settembre, un lungo week-end di arte, dove le strade del centro sono state invase dagli stand dei ceramisti provenienti da ogni parte d'Italia e d'Europa. Dalla Spagna all'Olanda, passando per la Germania e la Francia, senza dimenticare Polonia, Slovenia e Croazia.




L'ospite internazionale della mostra era la Finlandia!




Difficile scegliere le creazioni più belle, si andava dai classici piatti smaltati secondo tradizione a rivisitazioni di oggetti casalinghi, fino alle più moderne interpretazioni del vaso.


La carica dei gufetti!



Girando fra i vari stand non ho potuto fare a meno di notare che quasi in ogni bancarella erano presenti statuette di gufi....


Forse, vista la crisi, i ceramisti hanno pensato che gli italiani avessero bisogno di un pò di fortuna.



Perciò, contro la sfortuna gufetti di ceramica, raku e maiolica per tutti!




I love Japan



Questo è uno degli stand più originali presenti alla mostra!



Il ceramista si è ispirato al mondo dei manga giapponesi, e ha creato simpatiche statuette che non sfigurerebbero come protagoniste di un cartone animato.



Questa ad esempio è deliziosamente kawaii, ovvero piccola, buffa, dall'aspetto innocente e infantile!




Lui invece si ispira alla trazione dei robottoni, Goldrake, Mazinga, Jeeg e chi se li scorda più!



E qui invece abbiamo Gozzilla!

Me le sarei portate a casa tutte! ma il prezzo non proprio democratico me le ha fatte solo ammirare.