domenica 18 novembre 2012

Birkin bag by Hermes


"Un uomo che ti regala una borsa è speciale, un uomo che ti regala una Birkin è il principe azzurro"

Ogni star che si rispetti ha una Birkin...e ogni maniaca delle borse sogna prima o poi di possederne una originale.
La Bikin di Hermes è ormai da molto tempo una it-bag.
Questa deliziosa borsa deve il suo nome all'attrice Jane Birkin, icona degli anni Sessanta-Settanta, la più francese delle attrici inglesi.
La "povera Jane", nel suo continuo pendolare aereo sulla tratta Londra - Parigi, un bel giorno si trovò seduta accanto a Monsieur Jean Louis Dumas, chief executive di Hermes nonché pronipote del fondatore della maison.
L'occasione era ghiotta per entrambe: Jane con la sua aria innocente si lamentò di non riuscire mai a trovare una borsa che fosse al tempo stesso elegante e capiente, a questo punto poteva monsieur Dumas non soccorrere la leggiadra donzella? Il prode Dumas promise a Jane che avrebbe creato la borsa che lei aveva sempre sognato, ed ecco che nacque la Birkin.
La caratteristica della Birkin è la pattella, tagliata in tre piccole sezioni.
Per possedere questa borsa occorre mettersi in lista d'attesa, e alcune volte, se sei in fondo alla lista devi attendere cinque anni!
I materiali sono i più vari: il pellame più usato è il Togo, morbido e resistente ai graffi, ma non mancano il Clemence, il Fiord, il Calf Box, il Chevre.
La lavorazione è fatta a mano e occorrono 20 ore per fare nascere una Birkin, il cui valore va dai 5.000 ai 50.000 dollari, la consolazione è che si tratta di un investimento: una Birkin non si svaluta, anzi, il suo valore è destinato a salire nel tempo.
Ne esistono quattro modelli in diverse misure: 25 cm, 30, 35 e 40.
A questo punto si capisce perchè un uomo che ti regala una Birkin è il principe azzurro!