domenica 23 dicembre 2012

Eleganza alla Downton Abbey



La più premiata serie televisiva inglese Downton Abbey ha acceso i riflettori sulla moda dei primi del Novecento.
In primo piano i raffinati costumi dell'epoca edoardiana, che va dal 1901, anno della morte della Regina Vittoria al 1910! Questo periodo coincide con l'Art Nouveau e con la così detta Belle Epoque.
 

Gli anni che precedono la grande guerra sono spensierati e pieni di ottimismo; le classi agiate si incontrano nei café, oltre che alle feste e ai ricevimenti sfarzosi.



La linea dell'abbigliamento femminile è caratterizzata dalla forma a S, dove il petto viene spinto innaturalmente in avanti grazie ad un nuovo tipo di bustier che spinge fuori il seno, appiattisce la pancia ed irrigidisce la schiena. I corpini degli abiti sono quindi aderenti sulla schiena e gonfi sul petto.


Come potete vedere gli abiti indossati dalle sorelle Crawley appartengono già agli anni 1908-1910.
In questo periodo si afferma la linea dritta e slanciata, con gonne lunghe ma strette.

Gli abiti da mattina sono rigorosamente di colore chiaro e non devono mai mancare guanti e cappellino. D'estate si prediligono il pizzo, la mussola, il cotone, mentre d'inverno si preferisce il velluto e la pelle di capretto.






Per la sera va di moda il nero decorato con paiettes, lustrini, perline e jais.





Con la moda degli anni Dieci ritornano però alla ribalta anche i colori vivaci e fa la sua prima comparsa lo scollo a V.



Diaghilev e i suoi danzatori russi influenzano la moda del tempo.


Questo è l'abito che preferisco, estroso e particolare, è ispirato proprio ai Ballet Russes. Si tratta di un modello Jupe-coulotte con pantaloni stretti alla caviglia, ricami,guanti e ovviamente una tiara per sentirsi una vera principessa delle steppe.


Vedi anche: Lady Almina e la maledizione di Tutankhamon