sabato 13 aprile 2013

Parola d'ordine diversificare, e le borse entrano in libreria



Diversificare è la nuova parola d'ordine per sopravvivere alla crisi e per rendere il proprio negozio sempre più interessante e catturare lo sguardo di una clientela distratta oggi più che mai da mille problemi.




Lo hanno capito molto bene Anna Maria Grotteschi e Daniela Leopoldo amiche e socie in affari che insieme gestiscono Mondolibri a Forlì, nella centrale Corso Mazzini.



Passeggiando non ho potuto fare a meno di essere attirata dalle coloratissime borsettine in plastica pvc  a prezzo ultra onesto.
Mondilibri potrei eleggerlo a mio negozio ideale, in quanto contiene due degli oggetti a me più cari: i libri e le borse. In molte librerie vengono venduti oggetti di cancelleria, ma le borse è la prima volta che mi capita di vederle. Da Feltrinelli a Bologna, città dove lavoro, al massimo trovi qualche shopper radical chic.



Anna Maria dal sorriso contagioso mi spiega che molte librerie stanno chiudendo in massa e sarebbe importante invece, per questo tipo di negozio, avere il coraggio di cambiare e offrire alla clientela anche prodotti che magari nulla hanno a che fare con il mondo dei libri.



Ci vuole coraggio, passione e anche una buona dose di incoscienza e di sfida per aprire in Italia una libreria, in quanto bisogna essere consapevoli che i nostri connazionali leggono poco, tuttavia quelli che lo fanno sono invece dei veri e propri divoratori di libri.
Anna Maria e Daniela avevano aperto cinque anni fa in Corso Diaz, poi si sono spostate in Corso Mazzini, via alquanto trafficata e qui è avvenuto il botto grazie anche alle borse.
La cliente tipo che si ferma ad acquistare la Minnie BaG? Dai trenta anni in su.
Anna Maria mi conferma che non sono tanto le giovanissime, bensì le donne dai trenta fino agli ottanta ad andare matte per Brontolo, Olivia e Paperina.
La cosa però non mi stupisce. Se fino ai 20 sei alla ricerca di una tua identità, a trenta ormai la tua personalità è formata, hai buttato alle ortiche le insicurezze da teen ager e se hai carattere sei anche pronta ad ironizzare e sorridere alla vita con al braccio Betty Boo, come ha fatto una simpatica signora.
E poi, chi l'ha detto che borse non hanno nulla a che vedere con i libri?
Scusate, ma se comprate un libro, bisogna avere pure il posto dove metterlo per portarlo sempre con se, e allora niente è meglio di una bella borsa, credetemi.

Mondolibri
Corso Mazzini 44
Tel. 0543 26267
Fax 0543 456461
cap 47121