sabato 7 dicembre 2013

Cinema e serieTV: Ritorno a Downton Abbey, a cura di Enrica Guariniello


E' la serie TV preferita dalla first lady Michelle Obama, e ovviamente vanta svariati ammiratori nel mondo della moda: i costumi raffinati, ricercati ed eleganti non potevano non fare presa tra gli stylists.
La gatita numero 2 Enrica Guariniello con la sua penna brillante ci introduce nell'elegante mondo di Downton Abbey, che ritorna giovedì 12 dicembre su Retequattro in prima serata!


“Le serie tv di oggi, sono i romanzi di ieri".
Simili affermazioni (lette in più di un’occasione) forniscono una giustificazione sufficientemente solida al tempo (tanto!) speso da fiction addicted e rendono merito ad alcune serie tv, che possono ritenersi prodotti culturali di discreto interesse.
L’intrattenimento è e resta la componente fondamentale, ma se tra un colpo di scena e l’altro ci ficchiamo un po’ di Storia, il fascino sempreverde della nobiltà, le interazioni tra classi sociali diversi, l’evoluzione del costume e (perché no?) dei costumi, beh, allora il risultato può essere veramente interessante!
E se persino Michelle Obama ha dichiarato che è la sua serie tv preferita, come non appassionarci alle vicende così british e retrò di Downton Abbey?!




Downton Abbey è, infatti, la splendida residenza di una nobile famiglia inglese, che vi dimora con uno stuolo di servitù agli inizi del XX secolo (e la cui vera storia è ancora più affascinante della finzione ed è stata raccontata in un precedente post dedicato alla vera signora del maniero: Lady Almina)




Entrate, dunque, e sarete accolti da un perfetto maggiordomo inglese alle dipendenze del Lord; conquistate la fiducia di Milady ingraziandovi la sua cameriera personale; corteggiate le figlie, proponendo unioni che uniscano una qualche pudica forma di sentimento ad interessi pragmatici e mostrate modi impeccabili altrimenti l’arguzia di Lady Violet (l’anziana nonna) saprà colpirvi.
Scendete poi nei locali della servitù e scoprite cosa i camerieri sono disposti a fare per una promozione a valletto o a capocameriera.


Mitica Lady Violet, le sue battute sono fulminanti!

Downtown Abbey è un microcosmo in bilico tra la rigidità della società e del costume ottocenteschi e la modernità del Novecento, che irrompe su borbottanti automobili, portando telefono e luce elettrica (per lo spavento di qualche scettica e sprovveduta donna di servizio!), ma anche emancipazione femminile, fame di diritti e libertà.
Tutti i personaggi cercano un equilibrio tra il vecchio e il nuovo, tra l’amore e gli interessi, tra gli obblighi imposti dalla propria condizione e le proprie aspirazioni.
Mettetevi comodi, giovedì prossimo comincia su Rete 4 la terza stagione: Mary e Matthew si sposeranno finalmente? E rivedremo Sybil e il marito irlandese ex autista del Lord? Che ne sarà del signor Beats? E di Thomas l’arrivista?

E mentre vi gustate i primi due episodi, ringraziate le menti di Sky che si sono fatte sfuggire i diritti di questa serie tv…loro sbagliano e noi guardiamo gratis!!!

Ritorna all'indice del n. 1 dicembre 2013