domenica 19 gennaio 2014

Maridiana Alpaca, per un caldo inverno


Uno dei miei ultimi acquisti riguarda un caldo maglione della linea Maridiana Alpaca in vendita presso l'Apebianca di Forlì, azienda di cui vi ho già parlato in un precedente post.
L'azienda agricola Maridiana Alpaca è riuscita a creare una filiera del tessile completa: presso Umbertide si allevano gli Alpaca, si procede alla loro tosatura, alla cardatura e filatura della lana, fino ad arrivare al confezionamento dei maglioni.
I maglioni di Maridiana hanno il colore naturale del vello dell'Alpaca, assolutamente banditi dal processo di lavorazione sono infatti i coloranti, l'aggiunta di fibre sintetiche e l'utilizzo di acidi. La lavorazione è esclusivamente naturale, questo conferisce al prodotto una leggera "ruvidezza", ovvero non vanno mai indossati sulla pelle nuda, in quanto danno quello che io da bambina chiamavo "il pizzicorino". Questo dipende dalla loro lavorazione naturale , una volta che la lana è stata tosata viene lavata presso degli opifici, senza utilizzare acidi e senza mischiarla con fibre sintetiche.
Nei maglioni Maridiana troverete solo fibre 100% Alpaca o mischiate con lana al 20-40%, alcuni capi sono poi realizzati interamente al telaio tradizionale.
Questo spiega anche il loro costo.
Il fast fashion gioca sul desiderio di avere "prodotti a tempo" che saranno obsoleti nel giro di una stagione e soprattutto, probabilmente destinati a diventare degli "stracci" dopo qualche lavaggio, allora meglio puntare sulla qualità di una azienda che ha saputo sostenere le antiche tradizioni tessili dell'Umbria medioevale, di sicuro questi maglioni rimarranno belli a lungo e ci terranno al caldo nelle fredde giornate invernali.